La propria fine

La propria fine è condizionata da ciò a cui si è incline. Nella vita chi ha rispetto può camminare e prendere gli altri di petto. Ma se non ne hai mai avuto in questo mondo sei perduto, ti sarà dato pan per focaccia e la tua vita sarà uguale a carta straccia. Non si può scampare al destino, ogni passo che fai te lo rende più vicino, vicino alla tua fine a costo di perdere chi ti è più affine.

Precedente Quello che non si vede fa piú male Successivo Città straniera con la stessa bandiera