Nella stanza dei bottoni

Nella stanza dei bottoni, dopo una vita in strada senza ori, questa volta si é al comando, le persone adesso sono io che le mando. Decido il destino degli eventi, posso condizionare gli altri, le menti, ho il potere e la responsabilità, é tutta una questione di abilità. Lo farò fino a che arriverà il mio tempo, solo allora andrò via come un lampo, navigando sempre sott’acqua, io il mondo ce l’ho fra le braccia.

Precedente Farla franca Successivo Soldi e paura mai avuti